Infortuni a bordo: cosa dobbiamo sapere.

IMG_1690

  Gli infortuni a bordo delle navi rappresentano un problema rilevante e relativamente poco studiato. La normativa internazionale, comunitaria e nazionale, di settore si basa sul principio che la prevenzione di sinistri marittimi e/o infortuni del personale di bordo delle navi passino innanzi tutto su un’adeguata progettazione, costruzione e mantenimento delle navi in funzione della sicurezza della navigazione e del lavoro a bordo. Attività, queste, che vanno gestite da equipaggi opportunamente formati ed addestrati.

La Convenzione Quadro del Lavoro Marittimo (Maritime Labour Convention, MLC, 2006) prevede che leggi e regolamenti comprendano disposizioni relative a valutazione dei rischi e programmi di formazione del personale marittimo, misure di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, incluse limitazione dell’esposizione alle fonti di rischio, programmi e iniziative di prevenzione da attuarsi a bordo in funzione del tipo di servizio cui le unità sono adibite, procedure per le ispezioni a bordo e per l’analisi degli infortuni verificatisi.

Di seguito un breve sunto di quello che abbiamo l’obbligo morale e professionale di sapere.

Sicurezza, cosa dobbiamo sapere

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento