News del 22 marzo 2020 – La gente di mare e la pandemia.

shutterstock_1135103132_01

Pandemia: epidemia con tendenza a diffondersi ovunque, cioè a invadere rapidamente vastissini territori e continenti.

Il Covid-19 come tanti altri virus da che mondo è mondo gioca la sua partita. Egli è consapevole di perderla, è sempre accaduto, da sempre l’umanità ha saputo difendersi, ha scordato le altezze, i colori, le diversità, i generi di sesso e ha fatto scudo. Appunto ha fatto scudo, ecco la parola magica, uno scudo composto da selezionate categorie: i governanti, i sanitari, le forze dell’ordine, i manifatturieri e i trasportatori. Tra i trasportatori il 90% sono marittimi.

I pezzi di questo scudo sono uniti fra loro, l’uno dipende dall’altro come una filiera. Se solo una parte di questo scudo si arrende, o perde il suo credo, o non capisce l’importanza della sua appartenenza, ebbene esso lascerà uno spazio vuoto che prontamente sarà occupato dal virus e ci vorrà molto tempo e sacrifici prima che altri assumano il suo posto al fine esso recuperi la sua integrità

Stolti quei marittimi che si lamentano di appartenere ad una categoria di lavoratori scordati dal mondo e da un dio minore,  essi non meritano di appartenere a  quella parte dello scudo che orgogliosamente impedirà il propagarsi dell’epidemia e la conseguente ritirata del virus.

Ebbene è giunto il momento che questi marittimi si rendano conto che hanno scelto un mestiere sbagliato e che devono rivolgere il loro sguardo altrove e lasciare il posto a chi si inorgoglisce davanti alla bandiera della marina mercantile.

Quando il virus sarà sconfitto, lui come è accaduto nel passato per tutti i precedenti , i componenti dello scudo torneranno a confondersi con gli altri esseri umani, qualcuno di loro sparso tra le stelle, ma quelli che rimarranno saranno gli eletti senza che essi stessi se ne renderanno conto e senza pretese.

Un sistema efficiente capace di proteggerci necessita che ognuno si spenda per la sua parte e allora facciamo che la lettera scritta da un nostro dirigente COSMAR sia l’ultima.

RICHIESTA URGENTE TAMPONE

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento