NEWS del 11 novembre 2018 – Naviganti, l’anello debole del cluster marittimo, presi a calci in culo da armatori e istituzioni.

Elenco medici generici fiduciari SANS in Italia
10 novembre 2018
NEWS del 13 novembre 2018 – Tragedia vittime M/n Sansovino, a COSMAR il riconoscimento di parte offesa contro la Caronte&Tourist
13 novembre 2018

Messina, adesso è ufficiale: da oggi i 72 marittimi di Liberty Lines sono licenziati

licenziamenti Liberty Lines, Messina, Sicilia, Economia

Adesso è ufficiale. I 72 marittimi di Liberty Lines sono con le mani in mano. Licenziati. Dichiarati in esubero dalla società trapanese, che dal 1. ottobre scorso ha perso l’appalto dei collegamenti veloci tra i porti di Messina e Reggio Calabria. In queste settimane, a nulla sono valse le pressioni sulla Prefettura prima e sul ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, lo stesso che ha voce in capitolo nella vertenza ed è l’unico che potrebbe sbrogliare un matassa che si è aggrovigliata oltremodo.

L’ultimo passaggio prima dei licenziamenti, attivi da oggi, si è consumato ieri pomeriggio, a Trapani, nella sede della compagnia di navigazione. Le organizzazioni sindacali (Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Usclac Uncdim, Federmar Cisal e Ugl Mare) hanno firmato un verbale d’accordo in cui si invita la società a «valutare la possibilità di adottare soluzioni alternative ai licenziamenti annunciati», a cui le parti sociali «si oppongono con fermezza, ribadendo pertanto l’esito negativo della prima fase della procedura».

Gazzetta del Sud

4 Comments

  1. Angelamaria Figari ha detto:

    SPAVENTOSO. Ma non si può fare niente?

    • Giorgio Blandina ha detto:

      Carissima,

      affogare per affogare, meglio portarsi appresso i colpevoli. Ci vorrebbe uno sciopero spontaneo con i gli aliscafi fermi in banchina fino alla riassunzione dei licenziati. Dobbiamo imparare che davanti al padrone non ci si deve togliere il cappello.
      Un caloroso saluto

      • Francesco ha detto:

        Purtroppo noi marittimi non siamo mai stati compatti, abbiamo avuto sempre paura delle minacce di licenziamento. Ma se tutti ci formalismo, lasciando le navi ormeggiata, non saremmo arrivati a questo punto. Che si prendano tutto personale extracomunitario e vediamo il grado di professionalità.

  2. Andrea ha detto:

    Siamo come naufraghi, sbattuti a destra e sinistra da mezze risposte e false promesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *