NEWS del 21 settembre 2018 – Decreto figura professionale accesso ufficiale elettrotecnico e proroga.

NEWS del 17 settembre 2018 – Motia Compagnia di Navigazione alza sulle sue navi la bandiera Marshall Island
17 Settembre 2018
COSMAR partecipa a “SHIPPING & THE LAW 9th edition”
15 Ottobre 2018

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 21 maggio 2018

Individuazione delle conoscenze necessarie all’accesso alla figura professionale di allievo ufficiale elettrotecnico. (Decreto n. 57). (18A06017)

(GU n.219 del 20-9-2018)

IL DIRETTORE GENERALE per la vigilanza sulle autorita’ portuali,

le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne

Vista la legge 21 novembre 1985, n. 739, concernente l’adesione alla Convenzione sull’addestramento, la certificazione e la tenuta della guardia adottata a Londra il 7 luglio 1978 Standard of Training, Certification and Watchkeeping for Seafarers, come emendata (di seguito denominata Convenzione STCW), nonche’ il comunicato del Ministero degli affari esteri, relativo al deposito presso il Segretariato generale dell’Organizzazione internazionale marittima (IMO) in data 26 agosto 1987, dello strumento di adesione dell’Italia alla Convenzione suddetta, entrata, pertanto in vigore, per l’Italia il 26 novembre 1987, conformemente all’art. XIV;

Vista la risoluzione 1 della conferenza dei Paesi aderenti all’IMO tenutasi a Londra il 7 luglio 1995, con la quale sono stati adottati gli emendamenti all’annesso della sopraccitata Convenzione del 1978;

Vista la risoluzione 2 della sopra citata conferenza internazionale con la quale e’ stato adottato il codice STCW sull’addestramento, la certificazione e la tenuta della guardia (CODE STCW 95 nella versione aggiornata di seguito denominato codice STCW);

Vista la conferenza tra le parti della Convenzione STCW, tenutasi nel 2010, che ha istituito la figura dell’ufficiale elettrotecnico (emendamenti Manila 2010);

Vista la regola III/6 della Convenzione STCW e la relativa sezione A-III/6 del codice STCW concernenti le conoscenze, competenze ed abilita’ richieste all’ufficiale elettrotecnico;

Visto il decreto legislativo 12 maggio 2015, n. 71, con il quale e’ stata data attuazione alla direttiva 2012/35/UE che modifica la direttiva 2008/106/CE, concernente i requisiti minimi di formazione della gente di mare;

Visto l’art. 5, comma 3, lettera a) del decreto legislativo 12 maggio 2015, n. 71;

Visto il decreto ministeriale 25 luglio 2016, n. 251, concernente le certificazioni di competenza e di addestramento per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare;

Ritenuta la necessita’ di individuare le conoscenze necessarie per accedere alla figura professionale di allievo ufficiale elettrotecnico; Vista la nota prot. n. 50709 del 19 aprile 2018 Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto; Decreta:

Art. 1

Conoscenze dell’allievo ufficiale elettrotecnico

Gli aspiranti alla qualifica professionale di allievo ufficiale elettrotecnico, di cui all’art. 18 del decreto ministeriale 25 luglio 2016, devono possedere un diploma di scuola secondaria che fornisca le conoscenze di cui all’allegato 1 al presente decreto.

Art. 2

Norme transitorie

Nelle more della conclusione del primo ciclo per il conseguimento dei titoli di studio del presente decreto la norma transitoria di cui all’art. 25, comma 1, lettera i) e’ prorogata fino al 1° settembre 2021.

Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Roma, 21 maggio 2018

Il direttore generale: Coletta

 Allegato 1            

Allegato 1

Quanto di seguito estratto dal Decreto ministeriale del 25 luglio 2016 è stato prorogato fino al 1° settembre 2021
” i) delle qualifiche di primo elettricista e secondo elettricista di cui al decreto del Presidente della Repubblica 18 aprile 2006, n. 231, che hanno effettuato, nei sessanta mesi precedenti l’entrata in vigore del presente decreto, ventiquattro mesi di navigazione con tali qualifiche risultanti dal libretto di navigazione, ottengono il certificato di ufficiale elettrotecnico di cui all’art. 19 del presente decreto, purche’ in possesso del diploma quinquennale e dei requisiti richiesto dal comma 2, lettere e) e f ) dell’articolo stesso. “

24/10/2018 – INFORMIAMO CHE I 24 MESI DI NAVIGAZIONE DA ELETTRICISTA POSSONO ESSERE MATURATI FINO AL 1 SETTEMBRE 2021 E QUINDI OTTENERE LA ABILITAZIONE DI UFFICIALE ELETTROTECNICO SENZA ESAME.

COSMAR, la casa dei professionisti del mare, ti aggiorna.  Aiuta te stesso iscrivendoti a COSMAR, fallo adesso !

Per informazioni scrivere a segreteria@cosmar.org  o  chiama il 329 455 5682

 

24 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Quindi quelli con qualifica elettricista?
    Cambiamo mestiere

  2. Ciro ha detto:

    Salve buongiorno ,
    Ma la navigazione viene calcolata prima del decreto del 2016 o prima del decreto 2006?in ogni caso sono validi per il conseguimento del certificato anche imbarchi da elettricista ?

  3. Fabio ha detto:

    Sono iscritto alla gente di mare come elettricista,con qualifica da elettromeccanico ottenuta nel 1982,e 10 anni in una ditta elettrica riconosciuta dalla marina mercantile.Imbarcato da 21 anni (1997) in qualità di Elettricista.Vorrei sapere se è fattibile ….Grazie

  4. Luigi Lombardo ha detto:

    Buongiorno ho il libretto da elettricista sempre imbarcato da elettricista, non ho il quinquennio ma il diploma triennale del professionale. Mi spetta la qualifica di ufficiale elettrotecnico?

  5. Alessia ha detto:

    Buongiorno , 24mesi ,5anni, prima del 2016 o prima del 2021?

  6. Manu ha detto:

    Buongiorno a tutti,

    Esame uff. Elettrotecnico presso la cap. di Catania.

    Settembre 2017 ho effettuato il secondo esame (esame pratico) con esito positivo, dopo aver effettuato L esame di inglese con esito negativo. Aspettando il terzo esame, arriva la comunicazione da parte dell’ EMSA e successivamente la circolare del Ministero bloccando il mio esame ( precisiamo che non ho ancora ricevuto comunicazioni da parte della cap. Catania e non so ancora tutt’ oggi gli esami se mi verranno revocati o sospesi).
    Mi ritrovo ancora dopo circa un anno con L IMO di Comune elettrotecnico.
    Nel mio caso, il paese dove risiedo mi sta creando un enorme danno sia a livello economico, professionale e anche psicologico pensando che tutti i miei colleghi con cui lavoro, ovviamente non italiani ma residenti in “Europea” si vantano di quello che hanno!
    Siamo indietro non so di quanti anni e questo dispiace.

    PS: Ancora oggi ci sono Capitanerie che hanno aperti gli esami da Uff. Elettrotecnico e alcune no, ma nessuno puo’ presentare domanda perche il famoso diploma che cercano, pultroppo in Italia non esiste. Ma invece chi lo ottiene grazie alla navigazione (circolare di proroga decreto del 2016, fino al 2021 puo’ ottenere IMO III/6) il diploma e’ valido.

  7. Antonio ha detto:

    Buonasera, chiedo solo di capire se chi ha iniziato a navigare nel 2016/2017 e matura 24 mesi di navigazione come 1°o 2° elettricista prima di settembre 2021, può usufruire di questo decreto.
    Grazie.

  8. Salvatore ha detto:

    Buongiormo ma per chi ha iniziato a navigare nel fine 2016 inizioni 2017 e matura 24 mesi di navigazione come 1°o 2° elettricista prima di settembre 2021, può usufruire di questo decreto.

    Grazie.

  9. Marco ha detto:

    Sono stato alla capitaneria di Porto Torres per informazioni dettagliate per come passare ufficiale ETO d’ufficio.
    Al solito sempre cadono dalle nuvole:
    Non sapevano della proroga fino al 2021 del MIT
    Non sanno se conteggiare la navigazione fatta con bandiera estera.
    Mi dicono che il mio diploma professionale da tecnico delle industrie elettriche preso nel 1998 non è valido perché non ha un indirizzo navale…….
    Ma tutti gli elettricisti che alla costruzione delle navi installano gli impianti elettrici hanno titoli particolari?
    Spero di avere informazioni per quanto riguardi la validità del mio diploma in modo da andare con delle prove in capitaneria a fare inutili discussioni, grazie.

    Marco

  10. vincenzo ha detto:

    Cari colleghi,con molta umilta’ cerchero’ di fare un po’ di chiarezza.La proroga al 2021 apre una finestra di accesso a tutti quelli che possono usufruire delle norme transitorie emanate dal decreto ministeriale n°251 del 25 Luglio 2016 e pubblicato sulla gazzetta ufficiale n°183 del 6 agosto 2016.Infatti l’art .25 comma i) faceva riferimento a tutti quelli che alla data dell’entrata in vigore del D.M. sopra citato avrebbero dovuto avere i sottoelencati requisiti,e precisamente:
    – 24 mesi di navigazione con il grado da 1° elettricista o da 2° elettricista , rilevabile dal libretto di navigazione nei 60 mesi prima dell’entrata in vigore del presente decreto e cioè ,prima del 6/08/2016
    -corsi basic training
    -corso antincendio avanzato
    -corso engine resource management leader ship
    -corso teamwork
    -corso hight voltage tecnology Operativo/Direttivo
    -corso di primo soccorso sanitario (First Aid) rilasciato e/o riconosciuto dal Ministero della Salute
    -Essere in possesso dell’attestato MAMS
    -Essere in possesso di un Diploma Quinquennale ad indirizzo 🙁 Elettrico,Elettronico e/o Meccanica, Meccatronica ed Energia).

    Adesso invece con questa proroga, i 24 mesi richiesti posso essere retroattivi dal 2021.quindi in buona sostanza coloro i quali ad oggi si ritrovano 24 mesi di navigazione e tutti i requisiti sopra descritti possono avanzare richiesta, alle capitanerie di appartenenza, del certificato IMO da Ufficiale Elettrotecnico senza svolgere alcun esame,mentre per chi ancora deve maturare i 24 mesi ha tempo fino al 2021.
    Grato per la vs attenzione colgo l’occasione per porgere Distinti saluti
    V.R.

    • Francesca ha detto:

      Grazie Vincenzo, è quello che mi hanno detto anche a Civitavecchia. Purtroppo mio figlio è iscritto altrove e il personale dell’Ufficio Gente di mare gli ha detto che deve fare l’esame per ufficiale elettrotecnico, sulla base di una risposta ad apposito quesito data dal MIT. Perché l’associazione COSMAR non prende una posizione netta al riguardo e conferma a tutti i lettori la tua interpretazione? Vediamo se l’esperto COSMAR si pronuncia in merito, piuttosto che invitare a prendere i contatti con la Segreteria per fare l’iscrizione e porre il quesito.

      • Giorgio Blandina ha detto:

        Signora Francesca,
        innanzi tutto la invito ad usare con COSMAR la stessa gentilezza e cortesia che COSMAR usa a lei.
        Detto quanto sopra le dico e le ricordo che siamo tutti volontari che lavoriamo diverse ore al giorno, che siamo disponibili 24 ore al giorno e sette giorni alla settimana.
        Abbiamo un grosso problema: dobbiamo pagare gli affitti delle sedi e le utenze oltre alle spese correnti, gli unici che ci sostengono sono i soci, senza di loro dovremmo chiudere perchè non accettiamo nulla che non provenga dai nostri associati.
        Siamo una società di servizi che si occupa di tutte le necessità dei nostri soci, anche e non solo la compilazione della dichiarazione dei redditi, il rinnovo dei certificati, la difesa in vertenze sindacali e via dicendo. Insomma un’opera volontaria a 360* chiedendo un contributo annuale di solo 30 euro.
        La risposta alla sua domanda la trova in una delle nostre news, ovvviamente se ha la serenità di cercarla; all’uopo in questo sito esiste un sistema di ricerca dove basta aggiungere una patrola del testo ed appare la news.
        Spero di averla servita, nel frattempo voglia gradire i più cordiali saluti.

  11. Manu ha detto:

    Signori,

    Dopo 2 anni dell’uscita del decreto 25 Luglio 2016 ancora oggi si hanno dubbi.

    Ditemi voi:

    Come e’ possibile che l’unica nazione a non avere l’esame di Ufficiale Elettrotecnico e’ l’Italia in Europa?
    Come e’ possibile che il diploma e’ valido solo per le norme transitorie ed invece non per gli esami?
    Il nuovo indirizzo mensionato nel Decreto non uscira’ prima del 2021, cio’ significa che sara’ ottenuto dopo il 2023, quindi il primo esame visti i tempi per l’ottenimento in Italia per un diploma sara’ per il 2024.
    Non solo in Italia aumenta sempre’ di piu’ la poverta’, ma stanno cercando in tutti i modi di eliminarci dal mondo del lavoro.

    Ragazzi bisogna solo scappare da questa Italia!
    La amo ma sempre di piu’ me ne ricredo.

    Un saluto a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *