NEWS del 8 febbraio 2018 – Il 14 febbraio prima udienza dinnanzi al tribunale del nostro assistito contro SMIT Adriatic Towage srl

Newsletter EMSA n.155 – Febbraio 2018
7 febbraio 2018
Accademia Italiana Marina Mercantile – Calendario 2018 corsi livello direttivo coperta e macchina.
8 febbraio 2018

   Il 14 febbraio 2018 presso il Tribunale di Venezia dinnanzi al giudice del lavoro dottoressa Chiara Coppetta Calavara si presenterà il marinaio nostro assistito contro la SMIT Adriatic Towage srl gestita dal presidente del consiglio di amministrazione, il venezuelano Davide Calderan e dai consiglieri l’italiano Sebastiano Galassi e gli olandesi Wouter Vincent Nieuwleld e Tom Richard Bennema.

Reputiamo il nostro assistito abbia subito ingiustizie ed angherie, che sia stata lesa la sua dignità di uomo di mare, di padre, e di marito. In quella stessa sede dimostreremo le ragioni per cui chiediamo fermamente sia fatta giustizia, dimostreremo che un buon imprenditore deve essere autorevole e non arrogante. Dimostreremo che l’imprenditore ricco non deve umiliare economicamente il lavoratore marittimo, dimostreremo sopratutto che il datore di lavoro e il lavoratore marittimo devono usare, seppur con ruoli diversi, il dovuto reciproco rispetto. Con fermezza fin d’ora affermiamo che il venezuelano Davide Calderan ha mostrato, nei confronti del nostro marinaio assistito, solo arroganza che nulla ha a che fare con la autorevolezza. Ben consapevoli siamo che vi potrebbe essere  una pattuglia di “Yesman” intenzionata allo spergiuro, nostri colleghi che barattano la loro evidente carenza professionale con l’inchino reverenziale verso il padrone arrogante. Giusto per non lasciare niente di intentato ricordiamo che nel diritto italiano il reato di falsa testimonianza è previsto all’art. 372 del codice penale, per il quale chiunque, deponendo come testimone innanzi all’Autorità giudiziaria, afferma il falso o nega il vero, ovvero tace, in tutto o in parte ciò che sa intorno ai fatti sui quali è interrogato, è punito con la reclusione da due a sei anni.

Come Cosmar siamo in possesso di prove atte a scongiurare questo pericolo, se poi così non dovesse essere formuleremo giusta istanza dinnazi al Giudice.

La compagnia di navigazione di cui si tratta appartiene in parti uguali alla olandese SMIT e alla italiana Rimorchiatori Riuniti Panfido srl, molto ci stupisce da parte di SMIT il compiacente silenzio, mentre molta poca stima nutriamo per la Panfido di Venezia capitanata dallo stesso venezuelano  Davide Calderan.

Desideriamo chiarire che la gran parte delle compagnie di navigazione italiane nulla hanno da invidiare alle stesse blasonate estere, purtroppo nel cesto non tutte le mele risultano essere di eccellente qualità.

Giorgio Blandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *